mercoledì 20 aprile 2016

3753 Cruithne (Quasi seconda LUNA della Terra)


Orbite di Cruithne e della Terra.
3753 Cruithne (irlandese moderno: /ˈkrɪhnʲə/ o /'krɪnʲə/) è un asteroide in orbita attorno al Sole. È a volte descritto come la "seconda Luna" della Terra, benché questo sia tecnicamente non corretto: la sua orbita possiede proprietà inusuali quando è vista in relazione a quella terrestre (vedi sezione in basso); non si tratta di un vero satellite del nostro pianeta, viene invece considerato un quasi-satellite.

In giallo l'orbita a ferro di cavallo (o a fagiolo) di Cruithne vista dalla Terra. Nell'animazione la "camera" si muove insieme alla Terra che quindi appare ferma.
Cruithne fu scoperto il 10 ottobre 1986 da J. Duncan Waldron, in collaborazione con Robert H. McNaught, Malcolm Hartley e Michael R. S Hawkins, al Siding Spring Observatory di Coonabarabran, Australia.
Cruithne fu individuato già nel 1983 (1983 UH) da Giovanni de Sanctis e Richard M. West dell'European Southern Observatory in Cile, che non riuscirono però a osservarlo abbastanza a lungo per determinarne l'orbita con precisione.
Le dinamiche orbitali dell'asteroide sono state determinate precisamente solo nel 1997 grazie a Paul


Wiegert e Kimmo Innanen, astronomi della York University in Canada, e Seppo Mikkola dell'Università di Turku in Finlandia; le loro scoperte furono annunciate il 12 giugno sulla rivista scientifica britannica Nature.

A un certo punto si è pensato che Cruithne potesse avere un'origine artificiale e che potesse essere un "rifiuto spaziale" lasciato dal Programma Apollo. Fu battezzato così in onore del primo gruppo etnico-tribale celtico che abitò le Isole Britanniche. I Cruithne emigrarono dal continente europeo e apparvero in Britannia fra l'800 e il 500 a.C. circa.

Per saperne di più:  https://it.wikipedia.org/wiki/3753_Cruithne

Elenco blog personale

Post più visti degli ultimi 30 giorni