martedì 12 luglio 2016

Acquifero


Sino a poco tempo fa nella accezione italiana il termine “acquifero” veniva usato per indicare il complesso roccioso dotato di permeabilità nel quale può esplicarsi il deflusso di una falda, in contrapposizione ai termini “aquicludo” e “aquitardo” rispettivamente riferiti a formazioni rocciose praticamente impermeabili o semipermeabili. Nella terminologia anglofona, in maniera più corretta, il termine “aquifer” (it. acquifero) indica il complesso formazione rocciosa - falda; un acquifero dunque è una formazione rocciosa dotata di un grado di permeabilità tale da consentire la circolazione di una falda.Per saperne di più scarica il File Acquifero e Falda - Università di Roma "La Sapienza"

 

Elenco blog personale

Post più visti degli ultimi 7 giorni